patrizia@patriziacasagrandeesposto.it
Home
 
Patrizia Casagrande - Biografia biografia

Patrizia Casagrande Esposto nasce nel 1951 a Senigallia, dove vive e matura un'esperienza lavorativa basata sulle relazioni internazionali presso un'azienda di import-export.
Si appassiona presto alla politica e, dopo un percorso consiliare in Comune e in Provincia, è nominata assessore provinciale per due mandati.
Candidata della coalizione di centrosinistra nelle amministrative del 2007, è eletta al primo turno presidente della Provincia di Ancona con il 55,64% dei voti.


 
 
accade in provincia
in primo piano
Grande attenzione dei media nazionali per la riapertura della scuole superiori di Senigallia dopo l’alluvione del 3 maggio 15 settembre 2014 -

Grande attenzione dei media nazionali per la riapertura della scuole superiori di Senigallia dopo l’alluvione del 3 maggio

ANCONA - Stamattina numerosi collegamenti in diretta hanno portato la testimonianza della riapertura degli istituti superiori della Provincia di Ancona dopo l’alluvione del 3 maggio scorso.

leggi l'articolo  |  tutte le notizie
 
ultime notizie
Elezioni Provincia, la Casagrande replica al consigliere di Ancona Stefano Tombolini: “Provincia già attiva sul territorio. Se Ancona chiama, noi ci siamo” 28 agosto 2014 -

Elezioni Provincia, la Casagrande replica al consigliere di Ancona Stefano Tombolini: “Provincia già attiva sul territorio. Se Ancona chiama, noi ci siamo”



ANCONA – “La Provincia di Ancona si sta adoperando affinché la consultazione del prossimo 12 ottobre avvenga nel modo più trasparente e partecipato possibile.

leggi l'articolo  |  tutte le notizie
 
56 nuove imprese grazie alla Provincia, 1 su tre punta sul commercio. Già creati 114 posti di lavoro 28 agosto 2014 -

56 nuove imprese grazie alla Provincia, 1 su tre punta sul commercio. Già creati 114 posti di lavoro

ANCONA – Sono incoraggianti i risultati del progetto a sostegno alla creazione di nuove imprese finanziato dalla Provincia di Ancona con oltre 1,3 milioni di euro.
 
Il progetto prevedeva un contributo massimo per ciascuna nuova impresa pari 25 mila euro, estendibile a 30 mila nel caso fosse presentato da soggetti disabili o svantaggiati come inoccupati e disoccupati di lunga durata, lavoratori in mobilità o in cassa integrazione straordinaria, extracomunitari in possesso di regolare certificato di soggiorno.
 
Dopo un monitoraggio durato circa una anno e mezzo ci sono i primi dati: 56 le nuove imprese avviate che hanno già creato 114 posti di lavoro, di cui 70 donne 44 uomini.

leggi l'articolo  |  tutte le notizie
 
 
 
     
  menů
 
 
  la tua provincia
 
 
  Agenda
   
   
   
   
   
   
  servizi RSS
 
 
provincia di Ancona istruzione al lavoro sistema museale provincia di Ancona cohabitat catalogo biblioteche online Peter Pan